Movimenti

Ci si libera dalla posizione precedente e si prende la sfera, entrando nella posizione anche detta "Piccolo Tai Chi". Questa posizione è composta da quattro movimenti: parare - tirare - premere - spingere.

PARARE
Avendo il peso sulla gamba sinistra, possiamo avanzare facendo un piccolo passo con la gamba destra e parare: è importante che il braccio sinistro arrivi all'altezza delle spalle, evitando di salire maggiormente, ciò previene la contrattura delle spalle.

TIRARE
Si immagina di dover controllare un braccio e tirarlo, mettendolo in leva: si sposta il peso indietro ruotando leggermente il busto.

PREMERE
Si appoggia il palmo della mano sinistra sul polso della mano destra.

SPINGERE
Si arretra per caricare la spinta e si torna in avanti facendo un cerchio con entrambe le braccia, per favorire la spinta.

Principio
Ciascuna parte del corpo deve essere collegata a tutte le altre.
Bisogna far si che tutti i movimenti vengano portati dal centro: è in questo modo che tutto il corpo può muoversi all'unisono.
Per muovere dal centro occorre mantenere la sospensione del capo, l'allungamento muscolare di braccia e schiena e la pesantezza e lo sprofondamento del corpo, in modo che tutti i muscoli siano collegati tra di loro e si svolga un lavoro di tonificazione molto efficace.
Nell'esercizio marziale, questi accorgimenti consentono di esercitare la forza nella sua massima espressione, generando tecniche di grande efficacia.

Applicazione marziale
Questa posizione ha quattro differenti applicazioni, tutte collegate tra di loro.
Si immagina di parare un colpo al busto col braccio sinistro molto pieno, quindi si ruotano braccia e mani mettendo in leva il braccio dell'avversario, facendolo scorrere sul fianco.
Successivamente si può immaginare di voler esercitare una pressione sull'avversario ed infine respingerlo via.

Applicazione marziale 1

Applicazione marziale 2

Applicazione marziale 3

Applicazione marziale 4