Claudia Tonetto

Intervista a Claudia Tonetto, l'insegnante di Taijiquan che ha ideato e dato vita assieme ai colleghi Giuseppe Paterniti, Simone Della Giustina e Lorella Pisani alla manifestazione denominata "Tai Chi Mission", un' iniziativa benefica/no profit che avrà come protagonista la nobile arte marziale d'oriente.

Come è nata l'idea di realizzare TAIJI MISSION?
L'idea è nata durante una serata all'auditorium di Pieve di Soligo: ero stata invitata dai Maestri Giuseppe Paterniti e Simone Della Giustina ad una esibizione di Taijiquan e dopo di noi sul palco si sono esibiti in una piccola recita teatrale dei ragazzi dell'Associazione Italiana Persone Down. In quel momento, commossa dalla loro performance, ho pensato di organizzare una giornata dove unire la beneficenza alla pratica del Taijiquan.
Subito mi sono resa conto che da sola non avrei potuto realizzarla e quindi mi sono confrontata con i miei compagni di pratica Giuseppe, Simone e Lorella esponendo loro la mia idea, insieme abbiamo organizzato così la prima edizione e quest'anno stiamo organizzando la terza.

Dove e quando si svolgerà TAIJI MISSION 2015?
L'edizione di quest'anno sarà il giorno 21 giugno, in caso di maltempo verrà rinviata al 23 di agosto. Il luogo scelto per questa manifestazione è la spiaggia nord del Lago di Santa Croce a Farra d'Alpago, un incantevole luogo tra le montagne dell'Alpago e del Nevegal nella provincia di Belluno.

Lago

Come è stata accolta questa iniziativa dalle associazioni destinatarie della raccolta fondi?
Le associazioni destinatarie hanno dimostrato un notevole entusiasmo verso l'iniziativa in particolare gli operatori del Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto hanno contribuito in modo consistente a pubblicizzare l'evento con rassegne stampa nel loro sito e sui giornali delle province di Treviso e Belluno. La presidente dell'AIPD nella prima edizione si è rivolta a me scrivendo quanto segue: "La prego di ringraziare tutte le scuole di Tai Chi per l'impegno che hanno messo nell'organizzare la giornata e per aver fatto partecipi i nostri ragazzi e ragazze di questa nuova esperienza".

La pubblica amministrazione si è dimostrata sensibile all'evento?La pubblica amministrazione si è dimostrata subito sensibile collaborando con noi e dandoci diversi consigli utili alla buona riuscita dell'evento. Ogni anno inoltre abbiamo ottenuto il patrocinio del comune di Farra, della provincia di Treviso e della regione Veneto.

Come si svilupperà la giornata?
La giornata si svolgerà molto semplicemente, fatto il consueto saluto di inizio, i Maestri delle diverse scuole proporranno in contemporanea delle lezioni di Taijiquan o Qi Gong dello stile praticato e tutte le persone presenti all'evento saranno libere di scegliere a quale lezione partecipare. Successivamente ci saranno dei momenti di pratica comune e libera dove gli allievi delle diverse scuole potranno incontrarsi per condividere la propria esperienza attraverso, ad esempio, la pratica del Tui Shou. Fondamentale per l'armonia dell'evento è l'orientamento di ognuno verso la crescita comune e l'amore per l'arte.
Riguardo al pranzo consiglio la modalità al sacco in modo da incentivare lo scambio e la convivialità tra i presenti. Nel primo pomeriggio faremo quest'anno anche dei giochi per bambini, e al termine della giornata ogni scuola che lo desidera potrà esibirsi in una piccola dimostrazione.

Praticanti Tai Chi

Cosa bisogna fare per partecipare a questa iniziativa?
Partecipare è semplice...... basta venire a trovarci e provare, la giornata è aperta a tutti!... ogni Maestro invita i propri allievi, e gli allievi invitano i propri famigliari e amici....
I Maestri tengono le lezioni gratuitamente e chi lo desidera può fare un' offerta direttamente alle ONLUS presenti sul posto.

C'è un aneddoto particolare accaduto in una delle precedenti edizioni?
Nella prima edizione avevamo scelto una data in maggio ma a causa del maltempo abbiamo dovuto a malincuore rinviare, il mese successivo tuttavia, siamo stati baciati da un sole meraviglioso, e nella pausa pranzo abbiamo ballato tantissimo e cantato in gruppo. E' andato tutto a meraviglia!
C'è stato un momento, poi nel pomeriggio, durante l'esibizione, che guardavo la spiaggia e ho visto un'immagine meravigliosa..... nel prato i movimenti del Taijiquan in gruppo, nel lago le vele degli skysurf che si stagliavano nel cielo e ai lati le montagne che facevano da cornice.... Fantastico!!!

Gruppo maestri

L'amatissimo M° Franco Mescola, a voi particolarmente caro, in che modo verrà ricordato nel vostro evento?
Oltre alle parole del caso lo ricorderemo praticando l'arte a lui cara, abbiamo invitato inoltre sua figlia e i suoi allievi a partecipare con noi.

TAIJI MISSION è una lodevole iniziativa destinata a rimanere localizzata nell'area di Belluno o prevedete una diffusione su scala nazionale?
Quando ho proposto la prima edizione non immaginavo che avesse un prosequio, tuttavia man mano che organizzavo sentivo parlare i miei compagni che vedevano l'evento anche in un futuro. Oggi, visto il successo delle precedenti edizioni, ritengo possibile e soprattutto utile una sua estensione su scala nazionale. Sarebbe bello ad esempio che la terza domenica di giugno del prossimo anno, il Taijimission si realizzasse in contemporanea su tre luoghi diversi, uno al nord, uno al centro ed uno al sud Italia. L'importante per me è che l'evento mantenga in ogni luogo lo spirito con cui è nato, ovvero la gratuità delle lezioni, la beneficenza e l'amore per l'arte e la crescita comune, escludendo la supremazia di singole scuole o federazioni.

In una frase, che invito desiderate rivolgere a chi sta leggendo questo articolo?
In una frase......Tai Chi Mission praticare per unire...

Informazioni
Scarica l'invito

Pin It
5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)