di Mario Antoldi ~ t-a-o.it

 

Il Tai Chi Chuan è un’arte, ma questo può non essere immediatamente evidente a chi osserva in modo distaccato i movimenti che lo caratterizzano. Il suo intento è quello di dare una “forma” al moto spontaneo dell’energia primordiale, ma… cos’è un’arte se non l’espressione che rende evidente un contenuto? Così il Tai Chi Chuan è l’arte del Chi, dell’energia vitale e la lunga pratica e la costante dedizione sono indispensabili per eliminare le sovrastrutture che impediscono al contenuto di affiorare e quindi di esprimersi.

Nei suoi intenti, il Tai Chi si propone di ritrovare quel cammino che ha fatto superare all’uomo il mondo dell’istinto. Il Tai Chi realizza questo non solo attraverso le tecniche fisiche, ma – soprattutto – attraverso una continua ricerca interiore, che consente all’individuo di sviluppare “l’energia vitale” e “l’istinto di conservazione” che sono innati in lui. Il praticante di Tai Chi ricerca la risonanza armonica fra la propria manifestazione dell’energia vitale e quella di tutti gli esseri viventi e, infine, quella dell’universo. Per affinare sempre più la percezione del fremito vitale, l’arte del Tai Chi Chuan insegna ad ascoltare l’affiorare delle emozioni attraverso il corpo fisico, l’emergere dei pensieri attraverso la mente e l’eco di ogni misterioso moto dell’anima. Armonizzare questi tre aspetti inscindibili del nostro essere permette di cogliere l’armonia perfetta del Tao. Il Tai Chi è un’arte marziale cinese e perciò è una tecnica di difesa, ma il suo carattere è non violento. La fluidità e la continuità dei suoi movimenti l’hanno fatto associare spesso alla danza, ma è anche chiamato “yoga cinese”: il ritmo costante e l’estrema lentezza con cui sono ripetuti i movimenti inducono infatti i praticanti a uno stato meditativo. Così ognuno può cogliere, alla fine, l’aspetto più consono alla propria natura. Praticando il Tai Chi Chuan si ottengono sensibili risultati, a livello fisico, mentale ed emotivo. La possibilità di contattare l’energia Chi attraverso una pratica continua consente di raggiungere, oltre che una maggiore resistenza psico-fisica, un migliore rilassamento del corpo e, attraverso le tecniche di respirazione, una scarica completa delle tensioni.

5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (3 Votes)