Back to Top
Newsletter

Iscriviti alla Newsletter, subito per te il link al CORSO ONLINE + 5 OMAGGI!

ATTENZIONE Inserisci un indirizzo mail che consulti con frequenza, riceverai subito una mail per confermare la tua iscrizione per accedere agli omaggi. Le caselle usate raramente, già colme di posta, non verranno considerate.

x

Logo Taiciclopedia - Enciclopedia gratis del Tai ChiTAICHICLOPEDIA - Enciclopedia del Tai Chi Chuan

Gli esercizi hanno scopo illustrativo e vanno eseguiti in presenza di un maestro. Leggi avvertenze.

Spostamenti

Pur essendo importante l'attenzione posta sulle gambe durante gli spostamenti, è fondamentale che in ogni movimento l'intero corpo partecipi in maniera corale a tutto il movimento.

Il radicamento in movimento

di Francesco Curci ~ energiaeforma.it

Il radicamento psicocorporeo è innanzi tutto un assetto interiore. Uno stato di tranquillità, rilassamento, fiducia in sé stessi, ascolto di sé, accompagnato da una respirazione lenta e profonda. Non coincide con l’inamovibilità: gli spostamenti ben eseguiti sono espressione del radicamento in movimento. Il praticante non dovrebbe opporre la sua forza fisica alla spinta ricevuta da una forza esterna (Tui Shou o altro). Gli esercizi di tenuta e resistenza alle spinte sono semplicemente propedeutici allo sviluppo del senso di radicamento, percezioni favorite dall’esperienza a coppie.

Leggi tutto...

Il radicamento in movimento - 5.0 di 5 basato su 1 voto
Valutazione attuale:  / 1

Tecniche di passi

di International Yang Family Tai Chi Chuan Association - Dipartimento Italiano ~ yangfamilytaichi.it

Nel Taijiquan della Famiglia Yang, le nostre tecniche di passi in generale seguono lo schema di un piede allineato nella direzione frontale e l'altro rivolto verso un angolo. Questo viene tradizionalmente chiamato Dīng Bā Bù (钉八步), cioè “passo da un otto e un chiodo” perché un chiodo è diritto e i carattere cinese per il numero otto è diretto diagonalmente. Il peso dovrebbe cadere nel punto della “fontana gorgogliante” che si trova vicino al centro dell'avampiede. L'interno delle cosce dovrebbe essere leggermente ruotato verso l'esterno e le ginocchia dovrebbero essere allineate lungo la direzione indicata dal piede corrispondente. Noi abbiamo due passi di base: la posizione dell'arco e quella vuota.

Accedi gratis per leggere il seguito...

Valutazione attuale:  / 0

Copyright

Nel rispetto del lavoro svolto dagli Autori è vietato copiare i contenuti (anche in forma parziale) in assenza di espresso consenso, ad eccezione dei soli casi previsti dalla legge sul Copyright.