0 Totale : € 0,00 Riepilogo Carrello
Prodotti 0
Ordine Close

ASD KOKORO"Ottimo portale dove si possono trovare informazioni e contenuti di alto livello. grande merito, a mio avviso, l'approccio di apertura e confronto tra scuole ed esperienze, raro nel panorama marziale: solo nel dialogo, oltre che nella pratica, si può accrescere la conoscenza." asd kokoro 5 stelle

Taiji Yangsheng Zheng Qigong

Autore:  

Taiji Yangsheng Zheng Qigong - Marcello Sidoti
Durata 46 minuti. Qigong specifico del Taijiquan per nutrire la vita.
Taiji Yangsheng Zheng Qigong è una pratica per migliorare la salute e il Qi. Essa è essenziale per la
formazione di solide basi nel Taiji e nel Tui Shou.
Questo corso, a differenza dei corsi di Tai Chi in versione DVD, è disponibile per il download immediato!
ARGOMENTI IN QUESTA PAGINA

Video presentazione

L'IDEA

Taiji Yangsheng Zheng Qigong è una combinazione che comprende sia tecniche di Qigong che abilità marziali, e può essere considerata come  una forma di Qigong di altissima qualità. 

Questa pratica è un efficiente metodo per rafforzare il sistema prenatale e postatale (abilità innate o acquisite), sbloccare il sistema venoso, aumentare il flusso di Qi e sangue e portarli a riempire la pelle, e favorire l’accumulo di Qi nel punto Yongquan (sorgente zampillante) sulla suola del piede, realizzando l’ “universo senza ostacoli”. 

Come dice Chen Xin:
“Se un albero ha profonde e robuste radici, i suoi rami e le foglie possono prosperare”

Taiji Yangsheng Zheng Qigong è un’evoluzione di Jing Qigong (Qigong quieto), che incorpora sia tecniche che prevedono quiete interiore, sia tecniche più attive, per esempio salire e scendere, aprire e chiudere, Peng, Lu, Ji e An, tutti movimenti che si ritrovano costantemente nel Taijiquan e nel Tui Shou. 

Lo Zhuang Gong è anche una meditazione, ed è una delle abilità di base delle arti marziali cinesi. Praticandolo costantemente si progredirà più velocemente nel Taijiquan.
La pratica di questa meditazione richiede la coltivazione dei cosiddetti “Tre spiriti”: Fiducia, Determinazione e Perseveranza. 

La Fiducia, tra i “Tre spiriti”, è il più difficile da realizzare, essa viene dalla pratica costante. I principianti trovano molta difficoltà nel coltivare la Fiducia, perché la loro pratica è appena iniziata. Dalla Fiducia nasce la Determinazione, dalla Determinazione la Perseveranza. Se si crede fermamente nei benefici dello Zhuang Gong, si pratica con determinazione e perseveranza, i risultati saranno eccellenti. Se, al contrario, ci si crede a metà, e si pratica in maniera discontinua, questa meditazione non darà gli effetti desiderati. 

Quando si pratica lo Zhuang Gong a un livello sufficientemente buono, si potranno sentire le articolazioni, le vene e le arterie come sbloccarsi e poi riconnettersi. Questo fenomeno di “connettere articolazioni, vene e arterie”, si realizza solo dopo molta pratica, ed è noto come “connettere il Du Mai e il Ren Mai”.
Du Mai e Ren Mai sono due degli otto meridiani “curiosi” (Ji JIng Ba Mai): il Ren Mai inizia sulla punta della lingua, raggiunge il perineo (Huiyin) attraverso il Dantian, e si connette al Du Mai. Il Du Mai inizia al perineo e raggiunge il punto Baihui alla sommità del capo, attraverso Weilu Guan, Jiagu Guan e Yuzhen Guan, poi attraverso la mascella si connette alla punta della lingua.

Il processo di far muovere il Qi attraverso Ren Mai e Du Mai e poi raccoglierlo al Dantian è chiamato “Xiao Zhoutian” (Piccolo Circuito Celeste). Abbiamo anche un “Da Zhoutian” (Grande Circuito Celeste).
La differenza con lo Xiao Zhoutian è che in quest’ultimo si estende la circolazione del Qi agli arti inferiori. Il Qi del Da Zhoutian ha origine dal punto Yongquan, risale lungo la parte posteriore delle gambe, e inizia quindi lo stesso percorso dello Xiao Zhoutian.
Dopo essere ritornato al Dantian, il Qi del Da Zhoutian ridiscende al punto Yongquan attraverso la parte interna delle gambe. Il metodo di pratica del Da Zhoutian è uguale a quello dello Xiao Zhoutian, con la differenza che il respiro è più lungo, profondo, più gentile e quieto. In entrambe le pratiche il corpo dev’essere rilassato, e tutti i canali distesi e aperti. I cinque sensi devono essere rivolti all’interno, e Yi e Qi devono essere guidati attraverso i giusti percorsi.

Benefici

La pratica del Qigong ha numerosi effetti benefici, sintetizzabili in:

  • Effetti sui principali gruppi articolari (“indurire le ossa e sciogliere le articolazioni).
  • Effetti sui principali gruppi muscolari: lo scopo è di tonificare ed elasticizzare senza affaticare, poiché l'indurimento muscolare è considerato come un blocco dell'energia vitale. A tal riguardo, la pratica del Qi Gong, si prefigge di “rafforzare i muscoli senza indurirli ed ammorbidire i tendini senza rammollirli".
  • Effetti sull'apparato circolatorio. Come sappiamo Qi e sangue sono strettamente collegati, e viaggiano insieme attraverso i 12 canali principali. La pratica del Qi Gong sollecita la circolazione tramite tre fattori essenziali:
    • la postura (effetto della forza di gravità),
    • il movimento (pressioni/depressioni muscolari e venose),
    • l'automassaggio.
  • Effetti sull'apparato respiratorio: aumento della durata e della profondità di ciascun atto respiratorio, con conseguente aumento del volume di aria coinvolto, e quindi una maggior mobilità del diaframma e una miglior ossigenazione dell’organismo. 
  • Effetti su organi e visceri (migliorano le funzioni digestive e di escrezione, aumenta l'appetito, si agisce sulla purificazione e sulla tonificazione degli organi). 
  • Effetti psichici e generali: si riduce lo stress, aumenta il potenziale di autoregolazione e di adattamento all'ambiente (con più resistenza fisica alle malattie). Si ha una maggior consapevolezza di poter influire personalmente e direttamente sul proprio stato di salute.

Descrizione

Lo Zhuang Gong è diviso in sei posture, da praticare singolarmente oppure in sequenza. Bisogna studiare ogni singola postura nei suoi punti chiave.
Un buon risultato è possibile solo procedendo in ordine e per gradi. Per i principianti è spesso difficile praticare ricordando tutti i punti chiave. E’ quindi raccomandabile non praticare Yi e Qi prima che la forma sia familiare.

1. Wuji Zhuang (postura del vuoto)

2. Hunyuan Zhuang (postura circolare)

3. Kai He Zhuang (postura del chiudere e aprire)

4. San Ti Shi (le tre posture)

5. Chansi Zhuang (postura del filo di seta)

6. Wu Zhuang Huanyuan (Ritorno al vuoto) 

    Cosa acquisto?

    Cosa comprende l'acquisto del corso multimediale di Qi Gong?

    Acquistando questo corso ti vengono forniti subito via mail i link per scaricare il corso completo senza limiti di tempo, potrai quindi consultare le lezioni su qualunque dispositivo (pc, talet, smartphone) ovunque tu voglia e senza dover essere collegato a internet.

    Dati tecnici

    Durata video: 46 minuti.

    Risoluzione file video: 1280x720

    Formato file: mp4 (compatibile con tutti i dispositivi)

    Dimensione file: circa 1,09 GB (suddivisi in più file da scaricare)

    Autore

    Marcello Sidoti

    Profilo: Marcello Sidoti

    Download ora

    Commenti (0)

    Non ci sono ancora commenti

    Lascia i tuoi commenti

    1. Invia commenti, segnala errori o suggerimenti. Grazie!
    Allegati (0 / 3)
    Condividi la tua posizione
    Come memorizzare facilmente le forme di Tai Chi

    Igor Fabris"Ottimo sito, punto di riferimento per tutti gli aspetti di questa antica arte marziale che mi ha dato moltissimo." Igor Fabris 5 stelle