Tai Chi Online.it ~ Il Tai Chi spiegato dai Grandi Maestri

I vantaggi e i benefici che ti offre il portale

Conoscere e approfondire il Tai Chi. Migliorare la tua abilità, l'efficacia della pratica e dei relativi benefici. Un aiuto per ricordare, chiarire dubbi confrontando facilmente da casa risorse e video didattici di maestri qualificati, tra cui anche Grandi Maestri di fama internazionale. Supporto gratuito: risposte immediate alle tue domande via mail o telefono. La nostra esperienza a tua disposizione!

Informazioni, servizi e prodotti

Video corsi scaricabili e lezioni gratis online. TAICHICLOPEDIA gratuita, informazioni qualificate, libri e DVD. Eventi, interviste e news. Abbigliamento. Elenco Scuole in Italia. La lingua utilizzata in tutti i video e testi presenti sul portale è l'Italiano.

 

Un caro benvenuto nel mondo del Tai Chi. Se sai già cos'è, inizia a navigare nel portale, troverai Videocorsi, Interviste, Taichiclopedia e molto altro. Se invece non sai ancora bene cosa sia il Tai Chi, allora in questa pagina scoprirai subito tutti gli elementi essenziali. Una pagina scritta per passione da un team che ama e insegna il Tai Chi da decenni. Maestri seri e affidabili lieti di condividere con te le meraviglie di questa splendida disciplina.

 

Guida al Tai Chi

 

Che cos'è il Tai Chi

Il Tai Chi nasce come arte marziale ed arriva ai giorni nostri praticato principalmente come disciplina per la salute, fisica e interiore. E' caratterizzato da movimenti molto rallentati che generano piacevoli sensazioni e lo rendono particolarmente indicato per chiunque ricerchi nel movimento la tranquillità interiore. Negli ultimi decenni si vede in molte scuole un rifiorire degli aspetti tradizionalmente marziali, la cui conoscenza favorisce la consapevolezza del movimento e di conseguenza l'incremento dei benefici.

 

Benefici - A cosa serve il Tai Chi

Il Tai Chi è parte integrante della medicina tradizionale cinese, si avvale quindi di principi di millenaria esperienza. La pratica, piacevole e priva di forzature, favorisce il ripristino e il mantenimento dell'equilibrio energetico, che è fonte generale di benessere. Molti studi sono stati fatti sugli effetti della pratica del Tai Chi e i principali benefici che ne emergono sono: maggior equilibrio interiore (per ansia e stress, riequilibrio eccessi comportali...), miglioramento posturale (per mal di schiena, cervicalgie etc...), equilibrio fisico (per prevenzione cadute), tono e allungamento muscolare (per forma fisica), mobilità articolare (per fluidità movimento, riduzione rischio infortuni...), riequilibrio ritmi interiori (benefici per apparato cardio-respiratorio, digerente...). Ogni giorno escono nuovi studi che comprovano gli innumerevoli benefici che la pratica del Tai Chi può apportare. In ogni caso SEMPRE bisogna chiedere al proprio medico curante un parere personalizzato sul proprio stato di salute in relazione alla pratica di qualunque disciplina psico-fisica (sport, arti marziali...), Tai Chi incluso.

 

Origini

Ad oggi non vi è una data certa sulla nascita del Tai Chi. Si sa che è nato in Cina e vi sono racconti tramandati nei secoli che affondano le radici nella leggenda. Si narra ad esempio che intorno al 1300 il monaco taoista Chang San Feng ebbe una visione in cui una gazza e un serpente combattevano. Il serpente ebbe la meglio perché a fronte degli attacchi diretti della gazza, rispondeva con movimenti sinuosi, riuscendo alla fine a vincere il combattimento. Il monaco, già esperto di arti marziali, sviluppò quindi una disciplina, il Tai Chi, che si basava su principi taoisti in cui le due polarità (yin - yang) non si oppongono, ma si armonizzano fluidamente. Il serpente vinse non opponendo attacchi diretti (forza contro forza), ma evitandoli con movimenti sinuosi sino a trovarsi in una posizione di vantaggio. Per avere notizie certe sul Tai Chi bisogna arrivare al 1600, dove nel villaggio di Chenjiagou si sviluppo lo stile Chen, grazie alla famiglia Chen che diede il nome al noto stile. Nel tempo nacquero nuovi stili, i cui nomi spesso presero origine dalle famiglie che li crearono. Lo stile più diffuso al mondo è oggi lo stile Yang.

 

Filosofia di vita

Come avrai capito leggendo i precedenti paragrafi in questa pagina, il Tai Chi è anche uno stile di vita che si rifà principalmente alla filosofia Taoista, nata circa nel IV secolo a.c. Il principio fondante è l'equilibrio. L'armonia dei due poli (yin e yang), mai opposti ma compenetranti, rappresenta l'essenza di una vita vissuta in modo fluido e piacevole. Come nella pratica del Tai Chi, si diventa consapevoli delle proprie tensioni e si va a scioglierle. Essere consapevoli è un lavoro inanzi tutto di ascolto, un percorso meditativo nel proprio quotidiano. Dall'ascolto nasce la consapevolezza, da quest'ultima la chiarezza di come poter fluire armoniosamente nella vita di tutti i giorni. Sciogliere quindi tensioni, contrasti interni ed esterni, rendersi conto che si è parte del Tutto, aiuta a capire l'inutilità dei conflitti e a rispettare gli altri e l'ambiente, perché di tutto ciò anche noi siamo parte. Attraverso la pratica del Tai Chi è possibile quindi sviluppare un'attitudine all'ascolto, di se stessi e degli altri, scoprendo infinite risorse a nostra disposizione per vivere al meglio la vita di tutti i giorni. Il Tai Chi si ispira anche al Buddismo e al Confucianesimo, anch'esse notevoli fonti di ispirazione per vivere una vita armoniosa in modo consapevole.

 

Il Tai Chi per la salute

Il Tai Chi è nato come arte marziale ma, grazie ai suoi innumerevole benefici salutistici, si è diffuso nel mondo soprattutto come pratica per il benessere fisico e interiore. I video in internet, i film d'avventura, persino notissimi cartoni animati, rappresentano il Tai Chi come una forma di lenta e profonda meditazione dinamica. E lo è! O per meglio dire è anche questo. Così, nella maggior parte dei casi le persone che si avvicinano al Tai Chi, giustamente ricercano ciò che hanno intuito vedendo questi filmati oppure incontrando in un parco persone che praticano Forme di Tai Chi. Cosa hanno visto, cosa hai visto quando hai osservato per la prima volta il Tai Chi? Probabilmente ti ha ispirato calma, tranquillità e, diciamolo, un tocco di suggestiva magia. Quasi come osservare delle persone che si muovono senza più dover rispondere alle normali leggi della forza di gravità, come se camminassero sulla luna. Chi vede il Tai Chi per la prima volta spesso non pensa ad un arte marziale e quindi ecco che nel mondo le richieste di iscrizione a corsi con accento sulla salute si sono moltiplicate, sino a diventare la maggioranza dei praticanti. A contribuire a questa situazione sono stati per primi molti grandi maestri cinesi ed addirittura il governo di Pechino, che hanno promosso questa antica disciplina valorizzandone in primis gli aspetti salutistici. Molti corsi, molti programmi didattici oggi non contemplano le applicazioni marziali, ma si concentrano sugli aspetti meditativi e salutistici.

 

Il Tai Chi marziale

E' possibile trovare in molte città corsi che integrano nel programma salutistico anche gli aspetti relativi alla difesa personale. Entrambi gli aspetti, salute e marziale, si fondono qui in un unico percorso. Tutti i movimenti appresi dapprima al rallentatore, vengono nel tempo accelerati diventando così movimenti per tutelare la propria incolumità. Nel Tai Chi cosiddetto marziale vi sono esercizi a coppie che sono sia propedeutici alla difesa personale, sia utilissimi per sviluppare sensibilità nei confronti degli altri. Conoscere se stessi va bene, ma è importante anche "sentire" gli altri. Viviamo in una società fatta di relazioni e maggiore è la consapevolezza sviluppata, più semplice sarà difendersi all'occorrenza sia da attacchi verbali (non rari) che fisici (fortunatamente molto rari) nel quotidiano. Va da sé che una maggior sensibilità nei confronti degli altri favorisce il buon andamento delle relazioni, diventa infatti più semplice capirsi e armonizzarsi con le persone con cui viviamo e frequentiamo. Nonostante questo approccio pacifico alla vita, le tecniche marziali del Tai Chi possono essere devastanti. Come in molte altre arti marziali si usa praticamente tutto, pugni, calci, gomitate, spallate, spinte, sbilanciamenti, proiezioni, leve articolari e così via. C'è una caratteristica che differenzia il Tai Chi da molte altre arti marziali, l'utilizzo della Forza. Questa frase ti ricorda qualcosa? "Usa la Forza!" Essì, imparare ad utilizzare la forza interna ed esterna insieme, rende le tecniche marziali molto efficaci. Ad esempio il Fajin, esplosione di energia, è una tecnica utilizzabile in tutte le applicazioni marziali. Per farti un'idea, guarda il questo video realizzato per un seminario del M° Gianfranco Pace. All'inizio trovi degli esempi di Fajin, poi qualche breve sequenza di lavoro interno ed alla fine una serie di applicazioni marziali molto eloquenti.

Qui, se vuoi, puoi scaricare il video corso: "Fajin - Compendere la forza esplosiva".

 
 

Le Forme

Le forme sono le sequenze di movimenti armoniosi che hanno reso famoso il Tai Chi. I singoli movimenti si chiamano posizioni, l'insieme delle posizioni si chiama Forma. Solitamente i nomi delle Forme integrano un numero (Forma 8, Forma 13, Forma 24... Forma 108). Questi numeri indicano il numero delle posizioni (o movimenti) all'interno della Forma. Altre Forme invece hanno nomi meno "numerici" come la Forma Lunga, l'Antica Intelaiatura etc... Le Forme variano a seconda degli stili. Esse non sono il fine, ma il mezzo! Praticare le Forme significa memorizzare dei movimenti a cui applicare i principi del Tai Chi. In questo modo si possono ottenere notevoli benefici dalla pratica. Ogni posizione ha un'origine marziale, comprenderne il significato favorisce la memorizzazione e la corretta esecuzione del movimento. Per farti un'idea delle Forme di Tai Chi guarda questo spettacolare video di presentazione del Video corso della Forma 24 eseguita dal M° Francesco Aresu.

 
 

La tua prima posizione di Tai Chi

Veniamo ora ad un esercizio pratico. Il M° Flavio Daniele illustra con grande dovizia di particolari la posizione chiamata Apertura, presente nel video corso scaricabile tramite download immediato riguardante la Forma 24 stile Yang (probabilmente la forma di Tai Chi più diffusa al mondo). Banalmente potremmo dire che l'Apertura si compone di 3 semplici movimenti: divarichiamo le gambe, alziamo le braccia e poi le riabbassiamo. Vedrai in questa video lezione gratuita quante indicazioni fornisce il M° Flavio Daniele... e avrebbe potuto andare molto oltre! Buona lezione.

 
 

Impara il piccolo Tai Chi

Una delle posizioni più frequenti nelle forme di Tai Chi si chiama "Afferrare la coda del passero". Questa posizione è anche chiamata piccolo Tai Chi perché racchiude diversi importanti movimenti. Si dice che a un maestro, per valutare la preparazione di un allievo, basti vedere come esegue questa posizione. E' possibile ripeterla molte volte, alternando fluidamente le direzioni (sinistra e destra). Si dice anche: "imparata una posizione, imparate 100". Vale a dire che ogni posizione contiene i principi del Tai Chi e se apprendiamo per bene una posizione, quando vorremo apprenderne una nuova potremo traslare i principi già appresi. Questo facilita notevolmente l'apprendimento delle Forme. Come nello Yoga le posizioni si sviluppano anche in profondità. Una volta compreso il movimento "esterno" si potrà agevolmente praticare il cosiddetto Nei Gong, cioè il lavoro interno. Vediamo qui, per iniziare, la spiegazione dal punto di vista tecnico in questa video lezione tenuta dal M° Marco Gamuzza.
Qui, se vuoi, puoi scaricare l'intero video corso: "Forma 8 stile Yang".

 
 

Esercizi con le armi - La spada

Come in molte altre arti marziali anche nel Tai Chi vi è un ampio repertorio di armi disponibili per potersi esercitare. Le forme di Tai Chi con armi sono particolarmente gradevoli da vedersi ed implicano nella pratica una profonda unione con l'arma stessa. Ancora una volta la fusione con il tutto è uno degli aspetti più importanti di questa disciplina. Qui ti proponiamo alcuni semplici esercizi di spada eseguiti dal M° Massimo Frosi inclusi nel video corso Forma 8 Spada Taiji stile Yang.

 
 

Abbigliamento

A differenza ad esempio del Karate o del Judo, che usano tradizionalmente il colore bianco, nel Tai Chi il colore della divisa (tipo kimono) è a discrezione del caposcuola. Spesso la divisa non è richiesta per partecipare ai corsi, sono sufficienti abiti comodi, senza elastici stretti a polsi o caviglie che ridurrebbero il fluire dell'energia. Il Tai Chi in genere è praticato con scarpe basse, può capitare di trovare corsi dove si pratica a piedi nudi.

 

Dove praticare in Italia

Ben vengano i video corsi come supporto didattico, una volta esistevano solo i libri! Indubbiamente, però, il metodo migliore per imparare il Tai Chi è frequentare un corso in palestra con un bravo maestro. Tai Chi Online ha raccolto per te centinaia di indirizzi di corsi che si tengono in tutta Italia. In ogni pagina trovi una descrizione con le caratteristiche principali del corso e i riferimenti per contattare il maestro. Se non trovi nessun corso vicino a casa, puoi comunque sceglierne uno a una distanza accettabile e chiedere al maestro se è possibile partecipare a degli stage periodici. E' importante frequentare in palestra perché solo di persona un maestro può trasferirti determinate conoscenze, può aiutarti a correggere alcuni specifici errori e può seguirti passo passo nel tuo cammino. Scopri nella Mappa dei corsi di Tai Chi in Italia il corso più adatto a te.

 

Come si sceglie un bravo maestro

Quasi tutti scelgono il corso di Tai Chi più vicino a casa e quello più economico. Siccome parliamo della tua salute e del tuo benessere interiore, dedica molta attenzione nella scelta del maestro e non solo della palestra! Già, ma come si sceglie un bravo maestro se non si conosce niente del Tai Chi? E' semplice! Come fai a scegliere un dottore, un consulente, un nuovo meccanico per la tua auto o un insegnante d'inglese? Ti informi, chiedi in giro, cerchi in internet e prima di affidarti a lui aprendo il portafoglio attivi quell'istinto che tutti noi abbiamo in dotazione e valuti con attenzione il tutto. La scelta di un maestro di Tai Chi segue lo stesso iter. Per semplificarti la scelta, Tai Chi Online ha preparato una guida ricca di utili consigli su Come scegliere un bravo maestro. Ricorda che il tuo benessere, fisico e interiore, è sacro e merita grande rispetto e attenzione. Scegli il meglio per te, senza esitazioni.

 

Conclusioni ed inizio

Si conclude qui questa pagina di spiegazioni sul Tai Chi. Come il simbolo del Tao ci insegna, da una polarità si può passare morbidamente al suo opposto. Quindi dalla conclusione di questa pagina in realtà si può aprire proprio per te un nuovo inizio, verso una conoscenza più profonda del Tai Chi. Sai che Tai Chi Online è a tua disposizione, puoi contare su centinaia di articoli e su un supporto gratuito e immediato, via mail o al telefono, nel caso tu abbia domande da porre. A questo portale contribuiscono decine di insegnanti, tutte persone che come te un giorno si sono messe alla ricerca di un percorso che potesse offrire belle sensazioni durante la pratica e tante belle soddisfazioni nella vita. Buon Tai Chi!

5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (18 Votes)