di Francesco Curci ~ Download video corsi ~ energiaeforma.it

Soprattutto durante il primo periodo di studio, il Tai Chi viene praticato a velocità rallentata e senza mai portare all'eccesso chiusure o aperture articolari. Durante la pratica, ma anche nella vita quotidiana, è sempre bene evitare di distendere o raccogliere completamente braccia o gambe, condizioni estreme che creerebbero uno stato di rigidità articolare.

Allo stesso modo, gli esercizi non raggiungono mai gli eccessi, ma si traducono in un allenamento morbido ed efficace a favore di tutte le articolazioni coinvolte nel movimento. Il continuo cambio di peso da una gamba all'altra fa sì che anche in termini di carico non vi sia mai un sovraffaticamento, ma si realizzi una stimolante azione benefica, ridistribuita in modo equilibrato su tutto il corpo.

Quando gli esercizi vengono praticati con consapevolezza possono acquistare valenze metaforiche, in special modo in riferimento ai principi di equilibrio e alternanza, importanti chiavi di lettura anche per lo sviluppo del benessere interiore nella vita quotidiana.

Pin It
5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)